Pirolisi

I rifiuti chimici confezionati e i sedimenti prodotti dall'impianto di trattamento dei liquami vengono trattati nell'impianto di pirolisi. I rifiuti vengono triturati in due trituratori insieme alle confezioni. Il cuore dell'impianto è costituito da due tamburi centrali fissi, attraverso i quali il convogliatore a coclea trasporta i rifiuti triturati. Nei tamburi, il materiale è riscaldato a una temperatura elevata in un'atmosfera a basso tenore di ossigeno. La carenza di ossigeno è la causa della combustione incompleta del materiale, che viene parzialmente convertito in gas combustibile; quest'ultimo viene quindi convogliato attraverso un condotto all’impianto di risanamento termico, dove è utilizzato come combustibile.

Cercate una soluzione per i rifiuti?

Materiali residui

Grazie al riciclo energetico, l'impianto di pirolisi non produce emissioni dirette nell'atmosfera. I materiali residui sono metalli di scarto provenienti dalle confezioni, recuperati mediante separatore magnetico in vista del riutilizzo e altri materiali destinati a ulteriore trattamento o avviati alla discarica.