Trattamento delle acque reflue e dei liquami

I liquami oleosi trattati da ATM sono miscele di olio, acqua e sedimenti in varie proporzioni. Per separare le tre frazioni applichiamo la tecnologia della decantazione; il decanter è un tipo di tamburo rotante che, tramite la centrifugazione, separa le varie sostanze. I sedimenti pesanti si depositano sul fondo, la fase oleosa raggiunge la superficie e le acque reflue si posizionano tra questi due strati.

Fase di trattamento successiva

Le tre frazioni passano quindi dal decanter alla fase di trattamento successiva. I sedimenti vengono trattati in un altro punto del sito ATM, nell'impianto di pirolisi, mentre l'olio rilasciato viene utilizzato come combustibile per l'impianto di risanamento termico e le acque reflue residue vengono avviate all'impianto di trattamento biologico passando attraverso l'unità di flocculazione e flottazione (FFU).

Cercate una soluzione per i rifiuti?

Unità di flocculazione e flottazione

Le acque reflue contaminate confluiscono nel grande bacino di decantazione dell'unità. All’acqua vengono aggiunti coagulanti e flocculanti che consentono la flocculazione degli elementi non dissolti nell'acqua; per esempio, elementi oleosi di piccole dimensioni e particelle solide flottanti come i metalli pesanti. Successivamente, vengono immesse nell'acqua bollicine d’aria a cui si fissano i fiocchi che quindi flottano verso la superficie, dopodiché si possono rimuovere con facilità. Dopo questa fase di pretrattamento, le acque reflue contengono ancora componenti organici dissolti, che devono essere trattati biologicamente.

Trattamento biologico delle acque reflue

I reattori ATM destinati a questo scopo contengono ingenti quantitativi di fanghi biologicamente attivi. Con l'aggiunta di ossigeno puro, i batteri in essi contenuti sono in grado di assorbire le sostanze reflue e di convertirle in acqua, biossido di carbonio e azoto.

Dopo la filtrazione a membrana, che trattiene i batteri, l'acqua pulita viene scaricata dai reattori e, una volta sottoposta ad analisi, può essere immessa nella rete fognaria.